The Box e altri racconti

Scritto il 13 settembre 2011

The Box, di Richard MathesonCredo, senza timore di sbagliarmi troppo, che Richard Matheson sia uno dei più prolifici scrittori vissuti: la sua lunga e ricca biografia include almeno una trentina di romanzi più una sfilza di racconti e relative raccolte e un’altrettanto corposa produzione di sceneggiature per la tv ed il cinema.

Insomma, anche senza rendercene conto, credo che quasi tutti almeno una volta nella vita abbiamo, se non letto una delle sue opere letterarie, almeno visto uno dei suoi episodi tratti dalla serie Ai confini della realtà (la mitica The twilight zone) oppure uno dei telefilm che il grande Hitchcock diresse per la tv negli anni ’60 o, per avvicinarci ai giorni nostri, il blockbuster hollywoodiano del 2007 I am legend, ispirato, anche se per la verità si allontana un po’ dalla trama originaria, da un suo romanzo del 1954, e anche Duel, il primo film di Spielberg.

The box è un altro film tratto da un racconto di Matheson, pubblicato nel 1970 il cui titolo originale è Button, button ed è anche il titolo italiano di una raccolta di racconti pubblicati originariamente tra gli anni 50 e 70 e riproposti probabilmente proprio sulla scia del successo dell’omonimo film.

La produzione letteraria di Matheson ruota tutta attorno a quello che viene definito il “fantastico” e in un certo senso proprio lui ha contribuito a creare dei canoni, dei linguaggi che hanno influenzato un certo modo di fare televisione, cinema, fumetti… dire che è un maestro è poco. Le sue opere che spaziano dal giallo, all’horror alla fantascienza riescono a soddisfare gli interessi di un gran numero di lettori. Quindi, secondo me, pur non essendo appassionati di fantasy e compagnia bella, vale la pena almeno una volta nella vita cimentarsi con un romanzo o almeno qualche racconto di Matheson.

The Box (e altri racconti), si apre appunto con il racconto omonimo che è molto più semplice e lineare di quanto non sia la versione cinematografica, dove sono stati aggiunti personaggi, luoghi e particolari che in quella non esistono proprio. Nel racconto i protagonisti sono i Lewis, marito e moglie, e tutta la vicenda si svolge nella loro casa.

Lì avviene tutto, nel senso che è davanti la porta del loro appartamento newyorkese che trovano il famoso pacco ed è lì che hanno il loro misterioso ed inquietante incontro con l’ometto che spiega loro cosa devono, o meglio dovrebbero, fare con il suddetto pacco. Chiaramente io non ve lo dico, perché altrimenti non ci sarebbe più gusto a leggerlo, ma trovo che riuscire a condensare una trama carica di suspence e mistero in poco meno di 6 pagine sia una cosa che riesce a pochi.

Questo è sicuramente uno dei racconti che ho apprezzato di più, insieme a Una stanza per morire che potrebbe tranquillamente essere (e forse lo è stata davvero?) una buona sceneggiatura per un episodio di Ai confini della realtà, insieme a Muto, che indaga e approfondisce il tema sempre attuale delle potenzialità ancora nascoste del cervello umano e a Paradigma di sopravvivenza, fantascienza allo stato puro, ma intelligente e profondo, addirittura commovente per come si risolve nel finale.

Per quanto riguarda gli altri racconti si passa dal gotico di Nulla è come un vampiro al grottesco di Scambi indecenti e Il terrore strisciante che ho trovato divertente e pungente nel modo in cui riesce a ridicolizzare un certo tipo di America, quella che si crogiola sulle spiagge californiane, quella dell’industria cinematografica, del lusso, dei soldi e del nulla, che come un virus letale minaccia e colpisce nel profondo l’esistenza dell’intero popolo degli Stati Uniti. Paradossale ma divertente davvero.

Insomma questa raccolta riassume a grandi linee tutti gli stili che Matheson ha abilmente affrontato e sviluppato nel corso della sua cinquantennale carriera e magari può essere il primo passo per affrontare romanzi ben più corposi e complessi. In ogni caso, senza dover per forza essere appassionati di fantasy, credo che rimanga una lettura piacevole e scorrevole, da affrontare con leggerezza, anche se gli spunti di riflessione non mancano.

Dove trovare il libro online?

The Box e altri racconti

The Box (film in DVD)


Altri sono arrivati cercando...

richard matheson button button pdf ita.

Tags: , ,

Scrivi un commento